Cassina – Agli arresti tre giovani della banda del Metrò

Terrorizzavano a scopo di rapina i malcapitati viaggiatori della linea metropolita verde, sia sui treni che nei pressi delle stazioni della MM2. Adesso, dopo mesi di indagine i militari hanno arrestato e portato in carcere al Beccaria di Milano, tre giovani ragazzi minorenni di origine rumena con l’accusa di rapina e percosse.

I tre sono ritenuti responsabili di una rapina ai danni di due ragazzi diciannovenni, compiuta mesi fa a Cassina de Pecchi, nelle vicinanze della stazione della metropolitana. I Carabinieri nel corso delle indagini hanno scoperto che i tre fanno parte di una gang che, nell’ultimo anno, si sarebbe resa responsabile di minacce e condotta molesta ai danni di altri giovani ragazzi che usufruiva della Metrò. Le vittime venivano seguite dall’uscita della stazione metropolitana, fermate, accerchiate, minacciate e derubate.

I tre ragazzi tradotti in carcere hanno uno 17 e gli altri due 16 anni, e tutti e tre hanno qualche precedente penale. Da tempo i carabinieri erano sulle loro tracce indagando su vari episodi segnalati a margine dei viaggi di rientro in metropolitana da Milano, in particolare, ma non soltanto, il sabato sera. Un mese e mezzo fa si era consumato sempre a Cassina un episodio particolarmente grave, la rapina a carico di un ragazzo, malmenato e preso a ombrellate da un altro giovane rumeno, arrestato e successivamente rimesso in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *