Venerdì 22 si fermano i bus di Autoguidovie

Confermato lo sciopero per venerdì 22 febbraio 2019 dei dipendenti di Autoguidovie, la società di autobus che gestisce le linee extraurbane nelle aree Sud Est e Sud Ovest di Milano. L’agitazione – proclamata dalle sigle Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna – durerà 24 ore, per tutta la giornata di venerdì, con i mezzi che rischiano lo stop completo. 

Sciopero Autoguidovie: gli orari 

Dal profilo Facebook dell’azienda di trasporti, si conoscono gli orari dello sciopero, ma per legge sono previste delle fasce di garanzia. 
Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea e indicate negli orari pubblicati: da inizio servizio sino alle ore 8:29, dalle ore 15:01 alle ore 18:00. Pertanto potrebbero non essere garantite le corse in partenza nella fascia oraria: dalle ore 8:30 alle ore 15:00, dalle ore 18:01 a fine servizio.

Quindi, il servizio dovrebbe essere regolare da inizio giornata alle 8.30 e tra le 15 e le 18. 

Sciopero bus Autoguidovie: i motivi della protesta 

A causare la rabbia dei lavoratori – hanno spiegato i sindacati – è “la riduzione del personale” che “rende impossibile garantire le corse”.

“Siamo in una situazione di stallo: dall’azienda non è arrivata alcuna apertura, ma i problemi ci sono e vanno risolti”, hanno attaccato le sigle, sottolineando e lamentando “la mancata assunzione dei 500 lavoratori necessari a garantire il servizio” e “i turni stabiliti”. Una mancata assunzione che – stando alla loro denuncia – sarebbe una “violazione al contratto collettivo di lavoro” che “inficia il diritto al riposo”.

Sciopero generale 8 marzo 

Ma quello del 22 febbraio non sarà l’unico venerdì nero. Per l’8 marzo, giorno della festa della donna, è infatti già stata proclamata una giornata di sciopero generale. A fermarsi saranno tutti i mezzi – treni, metro, autobus e tram – sia a Milano, che nel resto d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *