Brugherio – Movimento demografico 2018: ecco i dati

L’ufficio Anagrafe del Comune ha elaborato i dati relativi alla nostra città, rilevando una crescita, seppur minima, nel numero degli abitanti nel 2018.

Siamo cresciuti anche nell’anno che si è appena concluso, aumentando di 196 abitanti: ora siamo in 35.064 a vivere a Brugherio, con una prevalenza delle donne (18.037) sugli uomini (17.027).

Purtroppo anche nel 2018 i morti (309) sono più dei nati (245); cresciamo grazie ai nuovi arrivi in città (1.208) che superano coloro che per motivi diversi hanno lasciato Brugherio (948).

L’età media della popolazione totale è aumentata arrivando dal 44,36 nel 2017 al 44,71 nel 2018.

L’invecchiamento della popolazione è dovuto anche ad una progressiva diminuzione del tasso di natalità: si è passati dal 7,44 per mille del 2017 al 7,01 per mille del 2018.

Il tasso di mortalità è passato 7,98 per mille del 2017 all’8,84 per mille del 2018.

Al 31 dicembre 2018, le famiglie in totale sono 14.984: i single sono 4.715 (31,47%), quelle composte da due persone 4.458 (29.75%), da tre componenti 2.823 (18.84%), da quattro 2.321 (15.49%) da cinque e più sono 667 (4.45%).

L’incidenza della popolazione straniera su quella italiana è in costante lievissima crescita passando dai 2.950 del 2017 ai 3.111 (8.87%) del 2018 con prevalenza delle donne (1.670) rispetto agli uomini (1.441). 
659 sono i stranieri minorenni di cui 487 nati in Italia.

Per quanto riguarda la distribuzione dei cittadini stranieri, che arrivano da ben 81 Paesi diversi del mondo, le prime 5 cittadinanze più presenti sul territorio sono, nell’ordine: la rumena, la cingalese, l’albanese, l’egiziana e l’ucraina.

Resta invariata rispetto al 2017 la percentuale delle religioni professate: quelle cristiane (cattolica, ortodossa e protestante) che sono il 55%, quella musulmana al 30% e il restante 15% è di altre fedi o ateo/agnostico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *